Il popolo migrante costituisce un vero e proprio “paese fluido” perché in movimento.

I movimenti da un luogo insicuro ad uno che sembra sicuro, le migrazioni o le fughe, sbilanciano l'idea di un'immagine fissa del mondo sostituendola a quella di un mondo in continuo divenire. 

Gli effetti di questo fenomeno si vedono soprattutto nel processo di sviluppo costante di una nuove identità nate da una convivenza che non è stata pianificata e cresce in modo spontaneo.

Un mix di segni e culture che generano uno stile nuovo che possiamo definire lo "Stile Migrante".

La sovrapposizione di elementi che unisce culture come si uniscono i pezzi di un collage, per unione disarmonica, per dimostrare di essere tante cose insieme diventa lo stile contemporaneo che ha già ispirato designer e artisti in tutto il mondo.

Black had it all
White too.
Their beauty is absolute.
It is the perfect harmony.
                    (Coco Chanel)

B&W SI RIFERISCE A TUTTI I COLORI DELLO SPETTRO CROMATICO VISIBILE DALL'OCCHIO UMANO (E NON) DAL BIANCO AL NERO​​

VISION

La visione di B&W-Black&White é di mettere in evidenza la moda nuova di un popolo nuovo: etica e sostenibile che unisce storie e culture diverse, cura i traumi dello spostamento con la pratica dell’inserimento nel rispetto delle identità.

B&W- Black&White opera su una piattaforma di arte e moda per la ricerca, formazione e promozione della moda migrante, ideata e/o realizzata da richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale e migranti.

 

Lo studio, affermazione e consolidamento dello stile migrante che portiamo avanti intendono valorizzare l’impatto positivo della presenza degli immigranti, richiedenti asilo e rifugiati in Italia, scardinando stereotipi negativi e razzisti e pratiche assistenzialiste.

Per favorire una moda etica e sostenibile, ma anche l’inclusione sociale e lavorativa, la ricerca, l’innovazione e la creazione di un luogo nuovo dove ciascuno è valorizzato per il suo contributo e le sue capacità.

 

L’idea di Abitare, di Abito diventa un percorso che conduce a questo luogo nuovo: Pensiamo la moda come un sistema di relazione tra «abito, abitare e identità» per questo affianchiamo le azioni pratiche alla ricerca artistica e scientifica, attraverso lo studio di questo complesso e meraviglioso rapporto tra l’artigianato, l’arte contemporanea, il design e il sociale.

 

Ci muoviamo in 2 direzioni: quella della formazione e diffusione e quella della ricerca artistica, antropologica e sociale.

 

E’ un progetto interdisciplinare  che contempla azioni mirate e trasversali fra arte e moda: come residenze d'arte e design per creare delle sinergie con Atelier di moda migranti, collaborazioni con brand e maison grandi e piccole, aiuto alla formazione.

foto: Loni Mjeshtri

MISSION

L’obiettivo di B&W-Black&White  è consolidare in Italia le realtà di moda migrante (cooperative sociali, imprese e progetti di moda avviate o che coinvolgono richiedenti asilo, migranti e titolari di protezione internazionale)  attraverso azioni interdisciplinari e interculturali di formazione, ricerca, consulenza, visibilità e networking.

 

Facilitare l’emersione di giovani talenti che per background hanno difficile accesso ai canali di formazione, promozione e visibilità nell’industria della moda.

Stimolare l’empowerment professionale dei giovani migranti per sostenere la loro continuità lavorativa ed inclusione sociale.

 

Essere un autorevole interlocutore per il settore della moda italiana e non, come veicolo di connessione diretta tra i giovani talenti, gli atelier migranti, gli istituti di formazione professionali e le grandi case di moda.

 

Approfondire la ricerca sociologica, antropologica, artistica sugli elementi e le caratteristiche di una moda interculturale.

foto: Marco Bellucci